You are currently viewing Colloquio di Lavoro … No Problem

Colloquio di Lavoro … No Problem

Analizziamo quali sono gli utili Accorgimenti da Seguire per affrontarlo con successo

Premessa

L’attuale situazione in cui viviamo, caratterizzata dalla Pandemia da Covid-19, ha cambiato molte dinamiche della vita umana e, fra queste, anche le modalità di colloquio di lavoro che, rispetto ad alcuni fa, è sempre più spostata verso l’utilizzo di piattaforme di collegamento “a distanza” che, se da un lato, hanno ottimizzato i tempi e ridotti i costi degli spostamenti, dall’altro, hanno però peggiorato notevolmente la qualità delle relazioni interpersonali.   

Le Principali Raccomandazioni quando si deve sostenere un Colloquio di Lavoro

Stante quanto sopra riportato, è sempre buona norma “candidarsi” per una posizione lavorativa solo se si è davvero interessati a quella determinata tipologia di offerta (altrimenti si corre il rischio di indisporre i nostri esaminatori) e, prima di presentarsi al colloquio (o di sostenere la Call conoscitiva) è importantissimo Documentarsi sull’Azienda, raccogliendo informazioni sul suo Sito Web o sui Social Media, valutando non solo se il nostro profilo è in linea con le caratteristiche della posizione proposta, ma anche se siamo realmente disponibili ad assumersi tale impegno.

Ecco poi alcune utili indicazioni di carattere generale da seguire sia nei colloqui in presenza che a distanza:        

  1. Arrivare all’Appuntamento con Puntualità: è il primo segnale che mostra il nostro reale interesse alla proposta.

      In caso di “ritardo” è opportuno contattare prontamente il selezionatore motivandone la causa.

  1. Vestirsi in modo Consono al Contesto Lavorativo: partendo dal presupposto che il nostro Abbigliamento deve essere “ordinato”, non è indispensabile vestirsi sempre “in giacca e cravatta” per sostenere un colloquio di lavoro.
  2. Mostrare un Atteggiamento Dinamico: nel senso che non dobbiamo apparire né troppo “sicuri di noi stessi”, né al contrario “apatici”, ma trasmettere “vicinanza” ai nostri esaminatori ossia interesse per ciò che ci propongono.
  3. Essere Coerenti con il Curriculum Vitae inviato: un esaminatore bravo ed esperto sarà sempre in grado di carpire nel colloquio conoscitivo eventuali incongruenze o falsità rispetto a quanto riportato nella nostra presentazione.
  4. Riuscire a Gestire il Nostro Stato Emotivo: in particolar modo tenere a freno l’ansia e la preoccupazione collegate alla valutazione da parte dei nostri esaminatori, che potrebbero influenzarci negativamente durante il colloquio.      

Comportamenti da evitare durante il Colloquio di Lavoro

E’ assolutamente sconsigliato non silenziare la suoneria dello Smartphone o, ancora peggio, rispondere ad eventuali telefonate o messaggi durante l’incontro conoscitivo (pur scusandosi dell’inconveniente con il nostro selezionatore). Inoltre sarebbe da evitare di usare un linguaggio “troppo confidenziale” (esempio dando del “tu” all’esaminatore), distogliere la vista dal nostro interlocutore (esempio distraendosi o guardando in altre direzioni) e, nei colloqui in presenza, tenere una postura del corpo “non adeguata” (esempio accavallare le gambe o sprofondare nella sedia).   

Lascia un commento