You are currently viewing Il Potere della P.N.L.

Il Potere della P.N.L.

Tale Tecnica, se usata sapientemente, consente di rimuovere i nostri Pensieri “Limitanti”

La Programmazione Neuro Linguistica (P.N.L.)

Non potete convincere le persone che ciò che stanno vivendo non sia la verità: ci stanno intrappolate dentro perché lo percepiscono come reale. Pertanto prestate scarsissima attenzione a quel che la persona “dice” di fare, mentre dedicate moltissima attenzione a quello che questa stessa “fa”. Questo è il pensiero di Richard Bandler, co-creatore, insieme a John Grinder, della Programmazione Neuro Linguistica (P.N.L.), un’affascinante tecnica che consente di programmare i nostri comportamenti e credenze, tramite l’analisi dei processi “neurologici” espressi attraverso un determinato “linguaggio” verbale, paraverbale e non verbale (cosiddetto “Body Language” o linguaggio del corpo).

La nostra “Mappa della Realtà”

Anche se non ce ne accorgiamo ognuno di noi tende a creare una propria “Mappa della Realtà”, costruita sulla scorta delle informazioni immagazzinate tramite i nostri canali sensoriali (visivo/auditivo/cinestetico/olfattivo/gustativo), nonché dalle esperienze vissute (eventi piacevoli/spiacevoli) e dalle proprie percezioni (basate sulla sensibilità).

Spesso tale “mappa” non coincide con la realtà, in quanto quest’ultima è filtrata dalle nostre “Convinzioni” che, a loro volta, determinano le azioni che ognuno di noi mette in opera per raggiungere i risultati (obiettivi) ricercati.

E, se questi ultimi non vengono raggiunti, vanno a loro volta ad alimentare le nostre convinzioni, alterando la realtà.

In che modo la P.N.L. può influire sui nostri Comportamenti?

La P.N.L. interviene pertanto sulle nostre Convinzioni, andando a “programmare” i nostri Comportamenti, una volta che sono stati individuate le “anomalie” che creano un disallineamento fra la nostra “Mappa” e la Realtà. Infatti tale tecnica, se usata sapientemente, può rimuovere i Pensieri “Limitanti” che condizionano le nostre azioni e che non ci consentono di raggiungere i nostri obiettivi, in quanto ci creiamo un “auto-sabotaggio” con la nostra mente.

Vuoi provare ad allenarti con la P.N.L.?

Ti suggerisco un piccolo ma efficace “esercizio” quotidiano: prendi un foglio di carta ed ogni sera annota i principali avvenimenti che ti sono capitati durante la giornata, evidenziando in tre colonne separate i soggetti coinvolti, la descrizione dell’evento e la sensazione che hai ricavato, al verificarsi dello stesso. Cerca di essere molto analitico

e di riportare con oggettività l’accadimento, mettendo da parte eventuali emozioni o interpretazioni personali. 

Il passo successivo è quello di rivolgersi ad un Coach Professionista esperto in P.N.L., che saprà accompagnarti, tramite un percorso personalizzato, a rimuovere i blocchi che non ti consentono ancora di raggiungere i tuoi obiettivi.

Lascia un commento